top of page
  • Immagine del redattoreRedazione Federpomm

Mediobanca Premier: Mattei è il nuovo rappresentante sindacale per Federpromm

28/06/202411:06 REDAZIONE bluerating


Con la recente nomina di dirigente sindacale al dr. Fabrizio Mattei da parte degli organi statutari di Federpromm (affiliata Uiltucs e Uilca) – si legge in una nota del sindacato – si amplifica la rappresentanza e la rappresentatività della stessa organizzazione all’interno delle rete dei CF della ex Che Banca, oggi Mediobanca Premier.

In uno scenario socio-economico e finanziario  pieno di incertezze sul fronte dei rapporti contrattuali, in cui vi è un appiattimento delle funzioni e qualifiche con forti riduzioni dei margini commissionali, legati anche alle possibili modificazioni delle normative comunitarie, occorre tutelare anche e soprattutto la funzione e il ruolo primario rivestito dai consulenti finanziari.  Figure di alto livello professionale considerate anello  di congiunzione strategico nella relazione con i clienti, le direzioni commerciali e potenziali invesitori.

Tale condizione e ruolo strategico della figura del consulente finanziario – precisa Marucci del sindacato – è stata fortemente evidenziata proprio nella giornata di ieri nella relazione annuale del presidente Marino dell’OCF che ha sottolineato, tra l’altro,  l’importanza  della funzione rivestita da tale figura “storicamente consolidata” nel mercato finanziario a fianco dell’investitore con la forte accellerazione dei  processi di crescita dell’intelligenza artificiale nella società italiana e non solo.

Con la scelta del ruolo sindacale a Fabrizio Mattei – precisa Marucci – si apre un nuovo fronte nei rapporti interni non solo formali con l’azienda ma anche si vuole stabilire un nuovo modello di relazioni industriali con le controparti che ci auspichiamo vadano a stabilire nuovi  modelli organizzativi che alimentino un processo di partecipazione e condivisione di comuni obiettivi nell’interesse di una maggiore tutela dei clienti e della trasparenza del mercato finanziario e creditizio.

Il contributo di Fabrizio Mattei proprio per la sua lunga militanza professionale – conclude la nota del sindacato – sarà sicuramente orientato verso questi obiettivi  di sviluppo di tutto il settore dell’intermediazione finanziaria.

Commenti


bottom of page