top of page
  • Immagine del redattoreRedazione Federpomm

lexitor,la Cassazione pone fine e al dibattito e dà piena ragione al consumatore

SENTENZE 07 SET, 2023 Citywire


Il consumatore ha diritto al rimborso di tutti i costi del credito, compresi gli interessi e le altre spese che ha dovuto o deve pagare per il finanziamento ottenuto.

TwitterFacebookLinkedinWhatsAppprintcomments Con la sentenza n. 19/51 del 6 settembre 2023, la Corte di Cassazione ha posto fine al dibattito sul riconoscimento del rimborso dei costi sostenuti dal consumatore, in caso di estinzione anticipata del contratto di finanziamento. La sentenza ha stabilito, infatti, che il consumatore ha diritto al rimborso di tutti i costi del credito, compresi gli interessi e le altre spese che ha dovuto o deve pagare per il finanziamento ottenuto. Il dibattito ha avuto inizio con la famosa sentenza Lexitor del 2019 della Corte di Giustizia (causa C-383/18). “Ultimamente si è assistito”, precisa una nota dell’organizzazione Federpromm, “a una situazione imbarazzante in cui le responsabilità dirette dei soggetti coinvolti hanno rimbalzato le varie decisioni interpretative della sentenza dei magistrati europei, attraverso norme e provvedimenti legislativi autoctoni al fine di convalidare proporzionalmente l’eventuale rimborso in capo al consumatore”. La Corte di Cassazione ha ritenuto nulla la clausola contrattuale che escluda il rimborso dei costi sostenuti, in caso di estinzione anticipata del contratto di finanziamento, perché determina a carico del consumatore un significativo squilibrio dei diritti e degli obblighi derivanti dal contratto.

Comments


bottom of page