top of page
  • Redazione Federpomm

Federpromm chiede al nuovo vertice di IW Sim garanzie per i consulenti

Il sindacato ha accolto positivamente il cambio al vertice di IW Sim, a cui però richiede di chiarire alcuni punti nel trattamento dei cf. (Citywire 15dicembre 2022)


Il sindacato Federpromm ha dato il benvenuto al nuovo direttore generale di IW Sim, Fabio Cubelli, a cui ha richiesto un incontro in tempi brevi per avere garanzie in ordine al trattamento che sarà riservato ai consulenti finanziari, sia con riguardo alla stabilità che agli aspetti economici, nonché rispetto agli imprescindibili piani di sviluppo della rete.

Come comunica Federpromm, negli ultimi 2 anni il posto di lavoro dei consulenti finanziari è stato caratterizzato da una precarietà “assolutamente inconsueta”, come dimostrano le 200 dimissioni e revoche del mandato di agenzia, con una perdita di quasi 2 miliardi di masse gestite e centinaia di potenziali nuove cause di lavoro. Inoltre, aggiunge il sindacato, ai consulenti non è stato riconosciuto alcun ristoro economico per i notevoli disagi che hanno dovuto affrontare nella nuova realtà all’interno del gruppo Fideuram di Intesa SanPaolo.



In particolare, Federpromm, che è presente in IW Sim con una significativa rappresentanza con un proprio delegato responsabile fin dal luglio 2020, chiede al nuovo direttore generale garanzie di mantenimento del mandato per tutti i consulenti finanziari con portafogli minori, affinché nessuno possa essere revocato, se non per giusta causa, chiarezza sul sistema incentivante per i consulenti finanziari IW Sim, sul piano di fidelizzazione dedicato per i consulenti finanziari IW Sim e la definizione di una politica trasparente e meritocratica per la riassegnazione dei clienti dei dimissionari.

bottom of page